Il Portale Sardo
-
 Home Page


 Photo Gallery
Partecipa al Forum
Segnala questa pagina
 Libro degli Ospiti
Eventi in Sardegna
 
 
Servizi:
 Viaggiare
 Cartoline virtuali
 Cartoline della Sardegna
 Notizie dal web
Approfondimenti:
 Portale Lavoro
 Quotidiani
 Antiche mappe della città di Cagliari
  Portali regionali
Informazioni:
 Chi siamo
 Spazi Pubblicitari
 Creazione siti web
 Contatti
PORTO TORRES

La Basilica di San Gavino Martire, costruita tra il 1030 e il 1080 in stile romanico pisano arcaico da architetti ed esecutori pisani, è probabilmente la più grande chiesa romanica in Sardegna. Fu costruita su un'antica basilica paleocristiana, sopra i luoghi dove si pensa furono sepolti i martiri Gavino, Proto e Gianuario, martirizzati in epoca tardo-imperiale. Quelle che si reputano le reliquie dei santi si trovano attualmente nella cripta, costruita nel Seicento sotto la navata centrale, alla quale si accede da una bella scalinata posta in una delle navate laterale, dove si trovano anche alcuni pregevoli sarcofagii romani in marmo.

San Gavino
San Gavino
: abside occidentale
San Gavino
San Gavino: lato nord e abside orientale

Numerosi sono gli interventi di modifica che la Basilica subì nel corso della sua lunga storia: i primi lavori vennero eseguiti nell' XII secolo ad opera di maestranze lombarde, in seguito, alla fine del Quattrocento furono aperti nel lato meridionale i due portali gigliati in stile gotico-catalano, e solo sul lato sud un grande portale doppio, sempre nello stesso stile. La pianta è a tre navate divise da undici colonne in granito e in marmo, alcune delle quali prese direttamente dalla città romana, e da tre pilastri di calcare per parte, sui quali poggiano archi a sesto ribassato.

San Gavino
San Gavino: interno
San Gavino
San Gavino: ingresso principale sul lato sud
La chiesa è inoltre dotata di due absidi contrapposte, che non furono costruite contemporaneamente: in origine c'era solo quella occidentale, mentre quella orientale fu aggiunta nel XII secolo, quando fu demolita l'antica facciata. Gli ingressi sono tutti collocati sui fianchi, i quali sono decorati da archetti e monofore romaniche. La navata centrale è coperta a capriate, mentre quelle laterali hanno le volte a crociera. Sino al XVII secolo l'altare si trovava al centro della chiesa, equidistante dalle due absidi. Fu Cattedrale sino alla metà del XV secolo.
San Gavino
San Gavino: cripta

precedente

successivo


Clicca qui per prenotare un alloggio in zona
 

- © Il Portale Sardo 1999 - 2010 - Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale - e-mail: