Il Portale Sardo
-
 Home Page


 Photo Gallery
Partecipa al Forum
Segnala questa pagina
 Libro degli Ospiti
Eventi in Sardegna
 
 
Servizi:
 Viaggiare
 Cartoline virtuali
 Cartoline della Sardegna
 Notizie dal web
Approfondimenti:
 Portale Lavoro
 Quotidiani
 Antiche mappe della città di Cagliari
  Portali regionali
Informazioni:
 Chi siamo
 Spazi Pubblicitari
 Creazione siti web
 Contatti
DOMUS DE JANAS ROCCIA DELL'ELEFANTE E NURAGHE PADDAGGIU LENI - CASTELSARDO

Accesso - Da Castelsardo prendere la strada per Sedini, s.s.134, percorrere 4,3 km. sino all'incrocio per Valledoria, subito dopo sarà visibile sul ciglio della strada la roccia dell'Elefante. Proseguire quindi per Valledoria e dopo meno di un km. si trova sulla sinistra il nuraghe Paddaggiu.

Roccia dell'Elefante
Domus de janas Roccia dell'Elefante
Roccia dell'Elefante

Descrizione - Il monumento una rupe trachitica erosa dagli elementi naturali, che le hanno dato la forma di un elefante seduto. Alla base del lato destro, si aprono alcune domus de janas, una delle quali presenta alcuni bassorilievi raffiguranti protomi taurine, ed altri elementi decorativi.  Il nuraghe Paddaggiu, indicato per errore  sulle cartine come Su Tesoru, di tipo monotorre, con il pianoterra intatto, mentre il piano superiore ha una parte diroccata.

Nuraghe Paddaggiu Leni
Nuraghe Paddaggiu Leni
MURAGLIA MEGALITICA PREISTORICA DI MONTE OSSONI - CASTELSARDO

Accesso - Da Tergu si esce verso Castelsardo e a meno di due chilometri dal mare di Lu Bagnu, si svolta a destra verso Multeddu. Arrivati al villaggio, si gira a sinistra nella S.S.134 per Castelsardo e dopo circa un chilometro si svolta a destra in una strada sterrata, che bisogna percorrere per 20 km, sino alla cima di Monte Ossoni, dove si trova il monumento preistorico.

Descrizione - La muraglia che stata edificata con grossi massi, lunga 58 m, e alta 2,4 m, ed orientata a nord-est. Era probabilmente una muraglia che difendeva un villaggio preistorico, che si trovava al suo interno e di cui si vedono poche tracce. Si potuto datare il sito perch al suo interno sono state trovate ceramiche attribuibili alla Cultura di Monte Claro, che risale alla seconda met del III millennio a.C.


Stampa questa pagina
Clicca qui per prenotare un alloggio in zona
 

- © Il Portale Sardo 1999 - 2014 - Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale - e-mail: