Il Portale Sardo
-
 Home Page


 Photo Gallery
Partecipa al Forum
Segnala questa pagina
 Libro degli Ospiti
Eventi in Sardegna
 
 
Servizi:
 Viaggiare
 Cartoline virtuali
 Cartoline della Sardegna
 Notizie dal web
Approfondimenti:
 Portale Lavoro
 Quotidiani
 Antiche mappe della città di Cagliari
  Portali regionali
Informazioni:
 Chi siamo
 Spazi Pubblicitari
 Creazione siti web
 Contatti
TOMBA DEI GIGANTI CODDU VECCHIU E NURAGHE LA PRISCIONA - ARZACHENA

Accesso - Da Arzachena si prende la strada per Calangianus s.s.427, dopo 3km si gira a destra verso Luogosanto, si percorrono 1,8 km e si svolta a sinistra nella strada per Capichera. Dopo poche centinaia di metri si prende un sentiero a destra da percorrere a piedi, che porta poco dopo, davanti alla tomba. A 600 m. di distanza, in direzione sud-est, si trova il grande nuraghe "La Prisciona". L'accesso ai siti è segnalato da cartelli turistici. Il sito è visitabile tutti i giorni dalle 9 alle 19, il prezzo del biglietto è di 2,50 euro.

Coddu Ecciu
Veduta dell'esedra con al centro la stele
Coddu Ecciu
La stele

Descrizione - Questa tomba nuragica ha un'origine molto antica, risalente circa al 2500a.C., con riferimento alla Cultura di Monte Claro. In origine era un'alle couverte (un dolmen a corridoio), che si pu ancora vedere in quanto costituisce il corridoio interno, lungo 10 m., che si trova al centro della tomba. Il dolmen era formato da lastre disposte verticalmente sopra una pavimentazione lastricata in granito, sormontate da altre lastre di pietra poste in orizzontale (a piattabanda), tutto l'insieme era poi coperto di piccoli ciottoli.
La tomba venne poi riutilizzata da popolazioni della cultura di Bonannaro intorno al 1800 a.C. e infine ricostruita dai nuragici dopo il 1600 a.C.. In età nuragica venne aggiunta la stele e l'esedra, la piccola anticamera posta tra la parte antica e la stele, e venne rifatta la muratura esterna. La stele, alta m.4,40 e larga alla base m.1,90, la più alta della Sardegna ed è formata da due pietre sovrapposte, incastrate con appositi incavi. Sia la parte inferiore che quella superiore sono finemente lavorate e incorniciate da uno spesso listello. La tomba di Coddu Vecchiu è una delle meglio conservate della zona.

Coddu Vecchiu
La camera sepolcrale vista dal retro
Coddu Ecciu
Interno della camera sepolcrale
Il nuraghe La Prisciona, forse l'unico nuraghe di tipo classico presente in Gallura, sorge su un'altura in posizione dominante sulla piana di Arzachena. Si tratta di un complesso nuragico formato da un nuraghe complesso trilobato circondato da un villaggio di capanne. Il nuraghe è composto da una torre centrale, il mastio, e da due torri secondarie uniti fra loro da un antemurale. La torre centrale presenta la classica tipologia dei nuraghi a tholos, cioè forma troncoconica e copertura a pseudocupola, ed è formata da due piani sovrapposti, il secondo dei quali si raggiunge attraverso la scala ricavata nella muratura. All'interno della struttura, nel cortile si trova un pozzo profondo sette metri che permetteva agli abitanti di rifornirsi di acqua e che sicuramente è stato alla base della scelta del luogo per l'edificazione del nuraghe.
Il nuraghe era poi collegato e protetto da un ulteriore cinta muraria con altre torri di cui oggi restano scarse tracce.
Le indagini di superficie svolte nel sito hanno permesso di datare l'insediamento al periodo nuragico medio (metà II millennio a.C.) in base ai frammenti ceramici rinvenuti, relativi principalmente a oggetti di uso quotidiano. Attualmente sono in corso degli scavi per cui il sito non è visitabile.

Stampa questa pagina
Clicca qui per prenotare un alloggio in zona
 

- © Il Portale Sardo 1999 - 2014 - Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale - e-mail: